Giordano, Davide (1864-1954)
41.E.6
Nasce a Courmayeur, Val d’Aosta, il 22 marzo 1864. Allievo interno del Collegio Carlo Alberto di Torino, si laurea in medicina il 6 luglio 1887 con una tesi sull’osteomielite e viene immediatamente nominato chirurgo presso l’Ospedale valdese di Torre Pellice. Nel 1891, nominato il Novaro direttore della Clinica chirurgica, lo chiama a Bologna quale suo assistente. Nel 1894 Giordano assume la direzione della II Divisione Dell’Ospedale civile di Venezia dove esegue brillantemente ogni sorta di interventi chirurgici, pur privilegiando quelli di chirurgia addominale e renale, introducendo nuove tecniche. Al Giordano si deve, fra l’altro, la manovra semiologica detta”segno di Giordano”consistente nella ricerca del dolore della regione lombare attraverso la percussione del margine superiore della zona iliaca. Appassionato studioso di storia della medicina, nonché autore di studi e scritti sulla materia, è socio fondatore della Società Internazionale di Storia della medicina. Nazionalista convinto, dal 1920 al 1923 è sindaco di Venezia e dal 1924 senatore del regno. Il Giordano lascia numerosi scritti scientifici tra cui il trattato Chirurgia renale. Torino, 1898 e il volume Nuove conoscenze intorno alla patologia e terapia del rene malato… Piacenza, 1909. Davide Giordano muore a Venezia il primo febbraio 1954.
© Biblioteca Medica Statale